Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

www.auto-innovazioni.com
Volvo Cars News

VOLVO CARS LANCIA RIDE PILOT PER LA GUIDA AUTONOMA IN CALIFORNIA

Zurigo - In futuro Volvo Cars guiderà autonomamente attraverso la California: Con la sua prossima ammiraglia SUV completamente elettrica, la casa automobilistica premium svedese sta inizialmente introducendo il cosiddetto Ride Pilot per la guida autonoma nello stato americano della West Coast. L'avanzato sistema di assistenza utilizza diversi sistemi di sicurezza leader del settore che saranno utilizzati nella prossima generazione di modelli Volvo completamente elettrici - rendendo la guida ancora più sicura e confortevole.

VOLVO CARS LANCIA RIDE PILOT PER LA GUIDA AUTONOMA IN CALIFORNIA

Forte dell’avanzato standard di sicurezza che caratterizzerà la prossima generazione di auto completamente elettriche di Volvo Cars, Ride Pilot è pensata per lasciare più tempo libero ai clienti e rendere la guida di una Volvo un’esperienza ancora più semplice e piacevole.

Una volta accertata la sicurezza di questa funzione sulle autostrade, Ride Pilot sarà resa disponibile sotto forma di abbonamento aggiuntivo in occasione dell’uscita del nuovo SUV completamente elettrico della casa automobilistica, La nuova ammiraglia di Volvo sarà rivelata nel corso dell’anno.

Per la sua prossima generazione di auto, Volvo Cars sta definendo un nuovo standard di sicurezza, che combina aggiornamenti software «Over the Air» a un sistema di sensori all’avanguardia. Il software è sviluppato dalla società informatica specializzata in guida autonoma (AD, autonomous driving) Zenseact, in collaborazione con il team di sviluppatori interni di Volvo Cars e gli esperti di Luminar, uno dei suoi partner in ambito tecnologico. Il sistema di sensori è composto da più di venti sensori, tra cui l’esclusivo sensore Iris LiDAR di Luminar, che lavora in modo integrato con il nuovo software.

«Siamo orgogliosi di annunciare il lancio negli Stati Uniti della nostra prima funzione di guida autonoma in tutto e per tutto senza supervisione; il nostro obiettivo è fissare un nuovo standard per il settore in fatto di autonomia, senza per questo pregiudicare la sicurezza», ha dichiarato Mats Moberg, responsabile di ricerca e sviluppo di Volvo Cars. «L’integrazione nel nostro nuovo SUV completamente elettrico dell’ultimo software di AD di Zenseact e dello standard LiDAR di Luminar rappresenta un punto di svolta per Volvo Cars e, in generale, in materia di sicurezza automobilistica e guida autonoma».

Test approfonditi in diverse regioni
Mentre questa combinazione di software e sensori e la sicurezza che essa garantisce caratterizzeranno sin dal primo giorno il prossimo SUV completamente elettrico di Volvo e saranno migliorate nel tempo, Ride Pilot sarà messa a disposizione dei clienti solo dopo aver superato il rigido protocollo di verifica e test di Volvo Cars. A tal fine, la tecnologia dovrà dar prova di poter essere utilizzata in sicurezza sulle autostrade in una serie di condizioni diverse.

Nell’ambito di tali verifiche, Volvo Cars, in collaborazione con Zenseact, sta già testando le funzioni di guida autonoma sulle strade svedesi e raccogliendo dati in Europa e negli Stati Uniti. Entro la metà di quest’anno, l’azienda intende avviare i test sulle strade della California*, dove il clima, le condizioni del traffico e il quadro normativo danno vita a un ambiente favorevole per l’introduzione della guida autonoma.


VOLVO CARS LANCIA RIDE PILOT PER LA GUIDA AUTONOMA IN CALIFORNIA

«Per fissare un nuovo standard di sicurezza per il settore sono necessari test e verifiche estremamente rigidi da estendere col tempo su scala globale», ha affermato Ödgärd Anderson, CEO di Zenseact. «Il software di AD di Zenseact è centrale per la definizione di questo nuovo standard, nell’ottica di giungere a un futuro a incidenti zero».

Una volta accertata la sicurezza di questa funzione e aver ottenuto tutte le approvazioni necessarie, la casa automobilistica prevede di lanciare Ride Pilot dapprima in California, per poi implementarla gradualmente in altri mercati e in altre regioni del mondo.

Grazie a Ride Pilot i conducenti avranno a disposizione più tempo libero durante la guida, che potranno dedicare ad attività secondarie come leggere, scrivere, lavorare o socializzare. Tale funzione può inoltre aiutare i conducenti a giungere a destinazione più riposati ed energici, riducendo lo stress mentale che la guida è suscettibile di provocare, in particolare in caso di ingorghi o traffico intenso.

Confort élevé, sécurité maximale
Il nome «Ride Pilot» lascia intuire quelle che sono le sue potenzialità: quando è impostata la guida autonoma, Volvo Cars si assume ogni responsabilità della guida e il conducente può così rilassarsi.

Nel prossimo SUV completamente elettrico di Volvo Cars il sensore LiDAR di Luminar si aggiungerà a cinque radar, otto telecamere e sedici sensori a ultrasuoni. Tale sistema di sensori di serie garantirà un’eccellente affidabilità in materia di visibilità e percezione. Grazie a regolari aggiornamenti software over-the-air, il sistema offrirà la massima ridondanza e consentirà a Volvo Cars di garantire, tramite la funzione Ride Pilot, una guida autonoma sicura.

«La visione di Luminar è quella di democratizzare la prossima generazione di sicurezza e autonomia. Con il primo veicolo che viaggia sulla nuova piattaforma di Volvo, questo sta già diventando una realtà», ha detto Austin Russell, fondatore e CEO. «Con Luminar come standard in ogni veicolo, il nuovo modello di SUV ha l'opportunità di diventare il veicolo più sicuro sulla strada.»

www.volvocars.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

International