Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

www.auto-innovazioni.com
Brembo News

IL GP STIRIA 2020 FORMULA 1 SECONDO BREMBO

LA GUIDA AI SISTEMI FRENANTI BREMBO DELLE MONOPOSTO DI FORMULA 1 AL RED BULL RING, 7 GIORNI DOPO.

IL GP STIRIA 2020 FORMULA 1 SECONDO BREMBO

Dopo l’emozionante esordio del Campionato Mondiale di Formula 1, contraddistinto da 8​ monoposto con freni Brembo nella zona punti, il circus iridato concede il bis questo fine settimana al Red Bull Ring.

Secondo i tecnici Brembo il Red Bull Ring rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. Questa pista è invece altamente impegnativa per le MotoGP: d’altro canto le due ruote usano i freni per 27 secondi ogni giro, il 170 per cento in più delle Formula 1.

​Il Brake by Wire Brembo per la Formula 1

Fin dal 2014, quando è stato introdotto il Brake by Wire in Formula 1, Brembo ha riprogettato la parte posteriore dei propri impianti frenanti per individuare le soluzioni che permettono la migliore convivenza tra i freni e i sistemi di recupero dell’energia.

Per i team Brembo produce diversi componenti del Brake by Wire: per alcuni l’attuatore, per altri le valvole e il simulatore di rigidezza. Gli studi continuano senza sosta per miniaturizzare il più possibile i pezzi che compongono il Brake by Wire. Il TTL (time to lock) è di 100 millisecondi, un terzo delle soluzioni tradizionali.​​

L’impegno dei freni durante il GP Stiria Formula 1

In 5 delle 7 frenate della pista austriaca i piloti utilizzano i freni dopo aver superato i 300 km/h: fanno eccezione le frenate alle curve 7 e 10. Solo in due punti però la decelerazione supera i 200 km/h mentre in quattro curve è inferiore a 80 km/h.

La decelerazione media sul giro è di 3,6 g, la più alta dei primi 5 GP del campionato 2020. Dalla partenza alla bandiera a scacchi il carico totale sul pedale del freno è di 39 tonnellate per pilota: ogni giro è di 5 quintali e mezzo.

​​La frenata più lunga del Round di Spielberg

Delle 7 frenate del GP Austria 3 sono considerate altamente impegnative per i freni, nessuna è di media difficoltà e le restanti 4 sono light.

La frenata più lunga è quella alla curva 4 perché le monoposto percorrono 141 metri per rallentare da 342 km/h a 122 km/h. Per completare l’operazione i piloti hanno bisogno di 2 secondi e 57 centesimi di secondo durante i quali esercitano un carico di 173 kg e subiscono una decelerazione di 5,2 g. ​
 

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

International